Marzo 2015

 

_____________________

Vai alle ultime news

 

 


ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA’

 Riparto di giurisdizione in tema di procedura espropriativa illegittima e usucapione.

Il Tribunale di Prato ha riconosciuto la giurisdizione del Giudice Amministrativo in ipotesi di trasformazione di un’area privata a seguito della realizzazione di un’opera da parte dell’Amministrazione Comunale in presenza di dichiarazione di pubblica utilità (con indicazione dei termini per l’inizio e il compimento delle espropriazioni e dei lavori) seguita da una procedura espropriativa illegittima.

Ha altresì affermato la propria giurisdizione quanto alla domanda riconvenzionale di usucapione proposta dall’Amministrazione, respingendola nel merito per mancanza di atti qualificabili quale interversione ai sensi dell’art. 1141 c.c..

La controversia è stata curata dall’Avv. Vittorio Chierroni.


PENSIONI PUBBLICHE

 Dipendenti del “Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca”, cumulo riscatto congedo parentale e riscatto per motivi di studio universitario.

La Corte dei Conti della Toscana, quale giudice delle pensioni pubbliche, ha accolto un ricorso proposto dall’ Avv. Mauro Montini stabilendo il diritto di una dipendente del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca a cumulare, ai fini contributivi e previdenziali, il riscatto dei periodi svolti in congedo parentale con il riscatto del periodo di studio degli anni universitari.

 

 PUBBLICO IMPIEGO

Dipendenti del “Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura - C.R.A.” diritto al TFR sulla base dell’intera anzianità di servizio. 

Il Tribunale di Firenze, confermando un precedente dello stesso Tribunale e della locale Corte di Appello,  ha accolto un ricorso proposto dall’ Avv. Mauro Montini stabilendo il diritto di una dipendente del “Consiglio per la RICERCA e la SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA - C.R.A.” a vedersi riliquidare il trattamento di fine rapporto alla luce dell’intera anzianità di servizio, comprensiva anche dei periodi di lavoro svolti alla dipendenze del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali.


PUBBLICO IMPIEGO

Dipendenti del Consiglio di Stato- Segretario di sezione di TAR-  mansioni superiori- diritto alle differenze stipendiali

Il Tribunale di Firenze,  in adesione ad un orientamento dello stesso Tribunale e della locale Corte di Appello, ha accolto un ricorso proposto confermando un precedente dello stesso Tribunale e della locale Corte di Appello, ha accolto un ricorso   proposto dall’ Avv. Mauro Montini statuendo il diritto del direttore di una sezione interna di un TAR a percepire il trattamento economico corrispondente a quello spettante ai dipendenti della Terza Area, F2, del Comparto dei Ministeri (già Area C, fascia retributiva C2), con regolarizzazione della posizione contributiva ad integrale carico del medesimo Consiglio di Stato.


PUBBLICO IMPIEGO

Dipendenti Croce Rossa Italiana a tempo determinato- Diritto alla stabilizzazione.

Il Tribunale di Firenze ha accolto un ricorso proposto dall’Avv. Mauro Montini per otto precari della Croce Rossa Italiana riconoscendo il loro diritto alla stabilizzazione in ruolo a tempo indeterminato, secondo le previsioni della legge n. 296 del 2006 e di quella n. 244 del 2007, con tutte le ulteriori conseguenze risarcitorie e reintegratorie.


FARMACIE

Criteri per l'istituzione di nuove farmacie

La scelta dell'Amministrazione comunale riguardo alla dislocazione delle sedi farmaceutiche è ampiamente discrezionale ed il coefficiente demografico di legge rileva solo al fine di determinare il numero delle farmacie spettanti complessivamente al Comune, senza riferirsi necessariamente al bacino d'utenza del singolo esercizio farmaceutico.

Nondimeno la distribuzione delle farmacie non può essere manifestamente squilibrata, tenuto conto delle caratteristiche geografiche e di ubicazione delle farmacie esistenti, pena l'irragionevolezza della nuova localizzazione.

E' quanto stabilito dal Consiglio di Stato in un giudizio patrocinato dall'Avv. Vittorio Chierroni.


PUBBLICO IMPIEGO

Licenziamento illegittimo.

La Corte d'Appello di Firenze ha accolto un appello proposto dall’Avv. Mauro Montini e, in riforma di una sentenza del Tribunale di Arezzo, ha disposto la reintegra in servizio di un funzionario del Ministero del Lavoro, stabilendo interessanti principi in tema di procedimenti disciplinari e regime transitorio antecedente al D. Lgs. n. 150 del 2009, computo dei termini in caso di sospensione per pendenza di procedimento penale ed altresì in tema di onere della prova nel caso di sentenze penali di condanna poi annullate dalla Cassazione per intervenuta prescrizione dei relativi reati.

 

APPALTI PUBBLICI-CONCESSIONI

Oneri di sicurezza e principi di pubblicità e trasparenza delle operazioni di gara

Il Consiglio di Stato ha confermato, con diversa motivazione, una sentenza del TAR della Toscana su un ricorso proposto dall’Avv. Ivan Marrone in materia di concessioni di servizi affermando importanti principi in materia di obbligo della dichiarazione degli oneri di sicurezza e di pubblicità e trasparenza delle operazioni di gara. In particolare il Consiglio di Stato ha ritenuto illegittimo lo svolgimento di una gara, ancorchè informale,nella quale le offerte sono state aperte in seduta riservata e la  Commissione è stata nominata anteriormente al termine per la presentazione delle offerte.